Siate felici

La felicità è un mondo senza tentazioni.

E’ mattina, lui sbuca fuori dal bagno con i pantaloni in mano: non li chiudo più! grida come se fosse colpa dei pantaloni.

Lei intanto si contorce davanti allo specchio per osservare il suo lato b che riempie all’inverosimile i jeans.

Si guardano entrambi, indecisi se piangere e invece…scoppiano a ridere ,per fortuna. Sapere è potere: capire che si sta perdendo la forma è il primo passo per riconquistarla.

Soprattutto se si è in due a decidere di reagire, perché se lei si mette a stecchetto e lui continua a mangiare a quattro palmenti… posso resistere a tutto tranne alle tentazioni scriveva Oscar Wilde.

Ecco la prima decisione: fare sparire le tentazioni e sostituirle con cose buone ma non troppo peccaminose.

Le Gallette e gli Snack Fiorentini sono perfetti.

Dovete ispezionare la casa con un rilevatore di grassi. Sapete come fanno con le auto che vengono ispezionate con quei lunghi bastoni con lo specchietto per sventare tentativi di attentati? Dovete comportarvi con lo stesso rigore e sostituire tutto ciò che può essere un attentato alla vostra linea. Perché l’occasione fa l’uomo ladro, e anche la donna.

E se trovo una brioche nella credenza? O quelle meravigliose pizzette unte e bisunte come le melanzane alla parmigiana di mia nonna? O quei biscotti che contengono così tanto burro che fanno muuuu mentre li mangi?

E visto che ci siete, portatele sempre con voi le gallette. Perché potete bonificare la vostra casa ma il mondo è grande e le tentazioni sono ad ogni angolo. Ad ogni vetrina. Ad ogni bar. Quindi come adocchiate un attentatore…vai con la galletta.

“Mica male” direte guardandovi il sedere nello specchio della vetrina tentatrice.